Tagged , ,

Murales in Puglia: streetart per il sociale

Murales: chi li ha a casa, chi in ufficio e chi in azienda, ormai i murales stanno acquisendo sempre più apprezzamento da parte del vasto pubblico.

La streetart è una forma d’arte giovane e super attuale, che va a decorare le pareti delle nostre città con immagini uniche e spesso dal significato forte. Oggi moltissime realtà si affidano agli artisti e decidono di utilizzare questi lavori come mezzo per riqualificare il territorio o esprimere messaggi di solidarietà.

Oggi noi di Mostrami, che supportiamo ogni manifestazione artistica orientata verso il sociale, vi proponiamo una raccolta di murales provenienti dalla Puglia!

Alessandro Tricarico – Closcià

 

Opera realizzata da  Alessandro Tricarico a Foggia. Il giovane artista originario della Puglia si occupa principalmente di fotografia, tanto che per perseguire questa sua passione compirà un viaggio di oltre due anni in Tunisia, ed attualmente è impegnato in un progetto intitolato Mediofondo in Primavera. Nell’ultimo periodo si è avvicinato alla streetart ed ha iniziato a realizzare dei murales affiggendo gigantesche stampe sui muri delle città; questa modalità di espressione gli permette di uscire dal proprio studio ed utilizzare un mezzo di comunicazione che parli ad un pubblico più eterogeneo. Il lavoro che abbiamo scelto ha l’obiettivo di dare voce a chi non ce l’ha, infatti rappresenta la figura di un senza tetto, e al contempo di riqualificare una zona degradata della città di Foggia.

Alessandro Tricarico – Sant’Agata di Puglia

 

Sempre opera del giovane streetartist e fotografo Alessandro Tricarico questo murales è stato realizzato nei pressi del Castello di Sant’Agata di Puglia, in occasione dell’iniziativa Stritte Art che si è concentrata proprio sul piccolo paese. A differenza di altre zone della regione dove i murales erano già stati utilizzati come mezzo di comunicazione da Comuni ed associazioni, questa parte della Puglia è stata toccata da questo fenomeno solo recentemente; così le stampe create da Tricarico ed affisse alle pareti del borgo sono le uniche immagini che vanno a movimentare e riqualificare le vie di un centro storico che sembra fermo nel tempo.

 

Millo – Wish

 

Murales realizzato a Lecce dall’artista di caratura internazionale Millo. L’opera presenta i caratteri peculiari della poetica del giovane artista: personaggi in stile fumettistico che svettano su uno sfondo costellato da edifici con pochi punti di colore. Il murales è stato creato in occasione del progetto 167 Art Project, iniziativa della città di Lecce volta a migliorare la percezione comune del quartiere chiamato appunto 167. L’opera di Millo vuole mettere l’accento sui rapporti tra le persone, che come un filo rosso interminabile ci lega nonostante le difficoltà e gli intrecci delle nostre vite.

Giuseppe D’Asta – La Ciclatera

 

Opera di streetart realizzata dal giovane artista Giuseppe D’Asta a Bari. Il murales, creato in collaborazione con il Comune pugliese e con alcune associazioni locali, è stato progettato allo scopo di riqualificare il mercato cittadino che stava andando incontro ad uno stato di abbandono. L’immagine rappresentata è quella di una donna vestita con abiti anni Trenta sulla cui schiena corre un treno; la figura fa riferimento al passato della costa barese che all’inizio del ventesimo secolo era costellata da centri benessere che nei fine settimana si popolavano di donne e bambini che giungevano in questi luoghi a bordo di un treno a vapore chiamato, appunto, la Ciclatera.

 

Mauro Roselli – San Nicola

 

Sempre a Bari è stato realizzato questo murales, che è solamente uno dei tanti omaggi che diversi streetartist hanno voluto rivolgere al patrono della città. In questo caso l’autore è Mauro Rosselli, originario di Modena, il quale ha partecipato al progetto Site Specific, un evento a cui hanno contribuito anche la galleria Misia Arte e Cellule Creative, finalizzato a riqualificare attraverso interventi artistici il quartiere popolare San Paolo. Il murales è un’opera monumentale alta oltre 16 metri e realizzata con una tecnica mista che prevedeva l’utilizzo di bombolette spray a bassa pressione; il giorno della sua inaugurazione è stato organizzato un ritrovo che ha coinvolto i cittadini del quartiere ed ha permesso al giovane artista di esibirsi in una performance live.

 

 Fintan Magee – Murales per i rifugiati

 

Opera realizzata a Monteleone di Puglia dall’artista australiani Fintan Magee in occasione del Festival di Arte Urbana Willoke. La streetart monumentale rappresenta un giovane immigrato che tiene in mano una sciarpa, unico oggetto che gli è rimasto della sua vita precedente all’esodo verso l’Italia. In questo caso l’autore ha voluto tenere conto di un problema sociale che tocca molto da vicino il centro urbano, infatti nel paese di soli 800 abitanti sono stati istituiti due centri d’accoglienza, uno per minori non accompagnati e l’altro per i nuclei familiari.

 

Nasimo – Demetra

 

Sempre a Monteleone di Puglia troviamo anche il murales dell’artista bulgaro Nasimo; l’autore, che nel proprio paese natale è molto conosciuto per design e streetwear, durante il sui primo viaggio in Italia ha deciso di partecipare al Willoke Festival e di regalare alla Puglia questa fantastica opera. L’immagine raffigura Demetra, la grande madre Terra, che contiene in sé vita e morte e che oggi deve essere riscoperta e protetta.

 

FAME Festival – Grottaglie

 

Murales realizzato a Grottaglie, paese in provincia di Foggia, in occasione del FAME Festival, organizzato da Angelo Milano e raccontato dal regista tarantino Giacomo Abruzzese. Il progetto aveva l’obiettivo di riunire, durante i caldi mesi estivi, alcuni dei più interessanti streetartist internazionali e portarli nel piccolo borgo perchè potessero realizzare alcuni lavori inediti e andare così a rendere più vivo il centro abitato. L’opera qui sopra rappresenta con un tratto fumettistico un gruppo di piccoli animali che cercando di nascondersi dalla zampa di un grosso felino che cerca di catturarli.

 

 

Ecco i lavori che Mostrami ha scelto per voi!

Se queste opere di streetart vi sono piaciute leggete anche gli altri articoli di Mostrami a tema murales:

 

 

Mostrami ha sempre sostenuto la diffusione della giovane arte contemporanea e è proprio per questo che abbiamo avviato un servizio di murales a domicilio.

Con il nostro collettivo di oltre 1300 artisti siamo in grado di rispondere ad ogni esigenza e di creare delle opere d’arte uniche, che potranno arricchire le pareti delle vostre case o dei vostri negozi; compilando il nostro form e mandandoci poche ed essenziali informazioni potrete ricevere un primo preventivo per  il vostro murales.

Per saperne di più andate alla nostra pagina dedicata ai murales su commissione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *